Neutralità di emissioni di CO2

Nella lotta contro il cambiamento climatico, ridurre le emissioni di CO2 risparmiando energia è una misura importantissima all'interno dell'industria. Avendo definito "l'impronta climatica" dell'azienda, dal 2010 aiutiamo a stabilire un equilibrio climatico in tutti i nostri stabilimenti di produzione nel mondo. Siamo, inoltre, una delle poche aziende del nostro settore ad aver raggiunto la neutralità climatica grazie alle nostre foreste in Brasile.

Impronta ecologica ambientale

L'impronta ecologica è uno strumento che serve a misurare le emissioni totali di diossido di carbonio risultante, direttamente o indirettamente, dalle attività di un'azienda. L'impronta ecologica ha acquisito sempre più importanza negli ultimi anni, essendo uno strumento molto utile nella misurazione dell'impatto che le attività di un'azienda hanno sul clima. L'impronta ecologica del Gruppo Faber-Castell viene calcolata in collaborazione con istituti esterni dal 2009. Per effettuare questo calcolo, le emissioni vengono prima suddivise in tre aree di emissioni di gas serra, in base allo standard internazionale "Corporate Accounting and Reporting" definito dalla "Greenhouse Gas Protocol Initiative" (GHG Protocol), e poi vengono calcolate e analizzate.
 
La quantità totale di gas serra emessi dal Gruppo Faber-Castell relativamente agli ambiti 1,2 e 3 per l'anno 2013/2014 è stata parti a 35.876 tonnellate di CO2 equivalenti. Nell'anno precedente (2012/2013), il totale era stato 32.868 tonnellate di CO2. L'aumento delle emissioni è stato dovuto all'aumento della domanda di prodotti a livello internazionale e al conseguente aumento di produzione di matite in legno.

Reservoir di CO2 in Brasile

Stiamo dando un contributo positivo alla tutela del clima con le foreste che abbiamo piantato in Brasile più di trenta anni fa. Le pinete e cira un terzo delle foreste restanti sono state lasciate intatte proprio per rimuovere le emissioni di CO2 dall'atmosfera. Uno studio scentifico realizzato da  TÜV Rheinland® nel 2012 ha confermato che le foreste di Faber-Castell a Prata stanno aiutando la riduzione dei gas serra con oltre 900.000 tonnellate di CO2 equivalenti. Inoltre, bloccano in modo significativo più emissioni di quante sono emesse dall'azienda ogni anno a livello globale. 

Nel campo della geoscienza, il termine reservoir di CO2 si riferisce appunto a un serbatoio che assorbe carbonio sia a intermittenza che in modo permanente e lo conserva nella biomassa, aiutando a combattere il riscaldamento globale.