Immergiamoci nel mondo delle matite acquerellabili

Soggetto: Pesciolino

Tecnica: Matite colorate acquerellabili

Materiali: Matite colorate acquerellabili, carta ruvida

Step 1:

La scelta della carta: per sfruttare al meglio le qualità delle matite colorate occorre utilizzare una carta ruvida o semiruvida, con una grammatura alta (se si intende poi acquerellare): minimo 200 g. Anche in questo caso, ricordarsi di tenere sotto alla mano un fazzolettino o un pezzo di carta: la pelle della mano può infatti alterare la superficie della carta che diventa così impermeabile all’acqua.

Cominciare riproducendo sulla carta il disegno del pesce (vedi video tutorial)

Accennare anche le striature della pelle, e qualche elemento del fondale marino.

Meglio non aggiungere particolari in questa fase: ci sarà tempo di arricchire il disegno in fase finale. Ricordarsi sempre di muovere il foglio sul tavolo per riprodurre il disegno, cioè di ruotarlo per agevolare i movimenti della mano.

Step 2:

Per questo tipo di tecnica occorre conoscere un po’ la teoria dei colori ed il cerchio cromatico. Si lavora infatti per sovrapposizioni di tonalità. Occorre partire sempre dai colori chiari e solo alla fine aggiungere gli scuri.

Prima di cominciare a stendere il colore ricordarsi che le matite colorate devono essere sempre perfettamente temperate ed appuntite.

Iniziare stendendo un velo leggero di colore: meglio non calcare in questa fase. Mantenere il movimento della mano regolare, e procedere sempre nella stessa direzione. A seconda infatti di come ci si muove sul foglio e di come si impugna la matita si ottiene una texture diversa sul disegno.

I colori occorrenti iniziali sono un giallo freddo ed un azzurro ciano. 

Dove si desidera avere i colpi di luce lasciare il bianco della carta.

 

Step 3:

Procedere con una seconda stesura di colore, cominciando ad evidenziare i volumi del corpo del pesce. Intensificare i colori già usati e aggiungere l’arancione per scurire il giallo e il blu oltremare per scurire l’azzurro. Cominciare a realizzare le alghe marine con due toni diversi di verde: verde chiaro per le zone in luce e verde scuro per le zone in ombra. 

Per eventuali sbavature o errori durante la colorazione usare la matita gomma per cancellare.

Step 4:

Nella fase finale del disegno si possono finalmente aggiungere tutti i particolari: le sfumature più scure, le decorazioni della sabbia, le striature sulle pinne, ecc.
In particolare per il corpo si può utilizzare una terra di siena bruciata, o un marrone chiaro.  Questi colori sono utili anche per la sabbia del fondale.

A questo punto, si può ritenere concluso il disegno, oppure procedere acquarellando il disegno (oppure solo alcuni particolari come le alghe e la sabbia).

Video tutorial: coloriamo un pesciolino step by step con Giuliana Donati

Scarica gratuitamente il template del pesciolino

Pesce-template

PDF, 672KB

Le matite acquarellabili consigliate:

Faber-Castell - Matite Colorate Acquerellabili Astuccio cartone 12
Matite Colorate Acquerellabili Astuccio cartone 12
€ 7,00
Faber-Castell - Matite Colorate Acquerellabili Astuccio cartone 24
Matite Colorate Acquerellabili Astuccio cartone 24
€ 14,00
Faber-Castell - Matite Colorate Acquerellabili Astuccio cartone 36
Matite Colorate Acquerellabili Astuccio cartone 36
€ 21,00
Faber-Castell - Matite Colorate Acquerellabili Astuccio cartone 48
Matite Colorate Acquerellabili Astuccio cartone 48
€ 28,00