Tutorial Autoritratto

Everybody 

60 Min

Di cosa hai bisogno:

  • matite di grafite
  • matite colorate Children of the World
  • uno specchio
  • una gomma per cancellare

Pronto per realizzare il tuo autoritratto? Ti raccontiamo noi come fare, in quattro semplici step! 

Puoi decidere di procedere tenendo davanti a te uno specchio da tavolo, oppure ti suggeriamo un piccolo trucco: scatta un selfie e segui le nostre indicazioni osservando la tua fotografia, anziché direttamente il tuo viso!

Prima di iniziare ecco alcune cose che devi tenere a mente:

  1. il nostro volto non è mai esattamente simmetrico (ma nel disegnarci tendiamo inconsciamente a correggerlo)
  2. osserva bene il tuo viso e cerca di stabilire qual è la sua forma: più quadrata, più rotonda, più allungata ecc.
  3. la nostra fronte occupa gran parte del viso; all'incirca a metà si colloca la linea delle sopracciglia. Nell'altra metà del viso ci sono gli occhi, il naso e la bocca.
  4. la larghezza della narici corrisponde in linea di massima all'angolo interno dell'occhio
  5. la lunghezza delle orecchie corrisponde allo spazio fra la linea dell'occhio e quella del naso

Cominciamo!

Step 1

Disegna una linea verticale sul foglio: sarà l'asse di simmetria del tuo viso. Su questo asse disegna un cerchio corrispondente più o meno all'ingombro del tuo volto. Quindi aggiungi sotto un semicerchio che rispecchi all'incirca la forma del tuo mento. Traccia il diametro del cerchio perpendicolare all'asse di simmetria: sarà la linea delle sopracciglia. Appena sotto abbozza la forma dei tuoi occhi: ricorda che ognuno ha la sua particolare forma di occhi, e la distanza fra loro varia da persona a persona. Sotto al cerchio traccia una linea corrispondente al naso. Ancora sotto, all'incirca a metà, disegna un'altra linea corrispondente alla bocca. Con questo step hai appena abbozzato la forma del tuo viso e dove saranno collocati tutti i suoi elementi.

 

Step 2

Abbozza la forma delle sopracciglia sulla linea tracciata allo step 1. Disegna l'iride in entrambi gli occhi. Schizza la forma del tuo naso e le narici in corrispondenza della linea tracciata allo step 1 (ricorda che la larghezza delle narici corrisponde più o meno a quella degli angoli interni degli occhi). Abbozza l'ingombro della tua bocca (ognuno ha una forma propria: labbra carnose, labbra sottili ecc.). La lunghezza della bocca corrisponde all'incirca alla distanza che c'è dal centro dell'occhio sinistro al centro dell'occhio destro. Accenna l'ingombro delle orecchie. Con questo step hai cominciato a schizzare i volumi degli elementi che compongono il tuo viso.

 

Step 3

A questo punto hai tutti gli elementi del tuo volto abbozzati sulla carta: comincia a definirli meglio. Lavora bene il contorno esterno del viso. Definisci le sopracciglia. Aggiungi agli occhi la palpebra superiore ed inferiore e disegna la pupilla avendo cura di lasciare sempre un punto luce (pallino bianco). Aggiungi particolari al naso e alle narici. Disegna la forma della bocca con precisione. Cancella delicatamente tutte gli assi che ti eri tracciato allo step 1. Con questo step hai quasi definito tutto il tuo viso, adesso ti mancano pochi particolari!

 

Step 4

Hai quasi concluso il tuo autoritratto! Aggiungi gli ultimi particolari come le ciglia, la linea del mento, le piccole rughe di espressione, nei, lentiggini, orecchini, piercing ecc. Osserva a che altezza è l'attaccatura dei tuoi capelli (anche in questo caso cambia da persona a persona). Comincia ad abbozzarli: ricorda che vanno disegnati sul volto ma anche sopra alla linea del cranio. Non disegnare capello per capello ma cerca di vederne i volumi. Concludi definendo l'acconciatura e aggiungendo piccoli particolari: riccioli, ciuffi ribelli, mollettine, ecc. Il tuo autoritratto è finito, non ti resta che colorarlo!

 

Come puoi colorare il tuo autoritratto?

Innanzitutto osserva da dove viene la luce che colpisce il tuo viso: da sinistra, da destra, dall'alto, dal basso? 

Quando hai scoperto la direzione della luce ricorda sempre di lasciare i colori chiari da quella parte, e i colori scuri dalla parte opposta. Esempio: le luci arrivano da dx: i colori chiari sono sulla parte destra del tuo viso, quelli più scuri a sinistra.

Immagina il tuo volto come un paesaggio: ci sono colline (fronte, guance, mento), ci sono montagne (il naso), ci sono rocce (occhi, narici, labbra), ognuno con un proprio volume da definire. Tutti questi elementi, inoltre, proiettano delle ombre più o meno leggere sulla superficie del viso.

Adesso osserva il colore della tua pelle: a seconda della luce, naturalmente, ci saranno delle sfumature diverse, più o meno intense.

Come puoi riprodurre i toni della tua pelle con le matite Children of the World?

Eccoti una scheda che ti aiuta ad orientarti!

Videotutorial

Altri tutorial